Torrette vista da Confine I TE' NOU

A circa due ore di cammino, sul versante sud denominato Pra di Bosch (1632 metri slm) è situata una cappella dedicata alla Madonna delleGrazie. In questa zona vi sono diverse baite appartenenti, fin dall'antichità, a famiglie di Villar, di Confine e di Torrette di Casteldelfino, tant'è che, verso il 1400, per dirimere liti di confine, il Delfino ed il Marchese di Saluzzo incaricarono un arbitro per definire esattamente i titoli di appartenenza e di proprietà; nel 1422, venne realizzata su pergamena (attualmente a Grenoble) una cartina riportante i corretti confini: da quell'atto risulta inoltre che la toponomastica non ha subito variazioni di rilievo, in quanto la maggior parte dei toponimi è ancora oggi in uso.
Verso il 1850, in direzione della zona detta Grespoulin, il rilievo a monte sopra le baite presentava, in primavera, delle profonde spaccature e dei larghi crepacci sul terreno. Poco dopo, una grande frana si staccò dal Pianoro del Chiot Moundet travolgendo prati e alberi.
I valligiani, spaventati dal grave pericolo, fecero voto alla Vergine di costruire un luogo di culto in cambio della salvezza delle loro vite e dei loro beni.
festa ai Te'NouLa frana si arrestò e gli abitanti nel 1852 ersero un pilone votivo e, successivamente, nel 1882, costruirono l'attuale cappella dedicata alla Madonna delle Grazie, nella quale sono raccolti alcuni interessanti ex-voto.
Ogni anno, di regola il secondo lunedì dopo la prima domenica di agosto, con grande affluenza di pubblico, si svolgono i festeggiamenti: processione, Messa, incanto e quindi pranzo al sacco; a seguire canti e balli.
Prima della crisi delle vocazioni sacerdotali, le celebrazioni venivano officiate, ad anni alterni, dal parroco di Sampeyre (in quanto responsabile anche della parrocchia di Villar) e dal parroco di Casteldelfino; il prato adiacente alla cappella, diviso in due parti dal Bial, segnava fisicamente il confine delle due parrocchie pertanto il ballo, considerato peccaminoso dall'autorità ecclesiastica, ovviamente si svolgeva sulla parte di pertinenza ... dell'altra parrocchia.





vai alla pagina iniziale

Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e/o di servizio. Maggiori informazioni qui.