In questa pagina, di volta in volta, Vi offriremo delle ricette: alcune tradizionali, altre semplicemente curiose e ci saranno aggiornamenti più o meno periodici. Venite a trovarci con regolarità.

Questa volta, la proposta è cosmetica: l'Olio di Calendula.


Olio di Calendula : molto facile da produrre;  chiuso in vasetto, si conserva per più mesi

Ingredienti
:

20 grammi di fiori freschi
250 grammi di olio d'oliva

In un barattolo far macerare i fiori con l'olio per 10 giorni, mescolando ogni giorno, quindi filtrare con un colino molto fine; se necessario, ripetere la filtrazione dopo qualche giorno.

Ottimo da utilizzare al mattino in sostituzione della crema idratante, in quanto nutre e protegge, soprattutto se usato sulle pelli screpolate e danneggiate o sulle rughe.
Utilissimo sui neonati in caso di arrossamenti da pannolino o su eritemi esterni; sulle ragadi da allattamento aiuta la cicatrizzazione.
Ha effetto lenitivo sulle punture da insetti.



Corsetins

Ingredienti, per 6 persone

farina di segale  1 Kg
Lievito di pane   un dado
toma grattugiata  100-120 grammi
burro 100 grammi
sale   q.b.




Sciogliere il lievito in una ciotola di acqua tiepida, aggiungere sale, la farina de segale e impastare. Mettere la pasta a lievitare in luogo caldo per circa 2 ore, poi impastarla nuovamente. Quando pronta, tagliarla a fette che rotolerete nella farina per ottenere dei grissini del diametro di 1 cm. Per fare i corsetins staccare via via dai grissini dei pezzi di pasta grandi come una nocciola, imprimendo con il pollice su ognuno una fossetta. Cuocere i corsetins in acqua bollente salata per 15-20 minuti, scolarli con la schiumarola e disporli a stati in una terrina con la toma grattugiata; condirli con burro fuso.




Soufflé di patate, tarassaco e calendula
Ingredienti:
Patate:  5-600 grammi
Calendula (petali): una manciata
Tarassaco (fiori): una manciata
Latte: 1/4 di litro
Burro: 50 grammi
Uova: 2
Parmigiano grattugiato: un cucchiaio circa
Sale, pepe bianco:  a seconda del gusto personale

Lessare 5-600 grammi di patate, lavate bene, con la buccia. Scolarle e, una volta tiepide, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate.
Pestare una manciata abbondante di fiori di calendula (petali) e di tarassaco.
Scaldare in un pentolino un quarto di litro di latte e farvi sciogliere 40 grammi di burro.
Aggiungere la crema di petali, sale e pepe bianco macinato al momento.
Mescolare alla purea di patate e poi incorporare due tuorli d'uovo leggermente sbattuti a parte ed infine i due albumi montati a neve ben ferma.
Aggiustare di sale e pepe. Versare il composto in uno stampo imburrato e spolverato di parmigiano.
Passare in forno preriscaldato a 160° per circa 30 minuti e portare subito in tavola


Risotto alla calendula
Ingredienti:
1 cipolla
uno spicchio d'aglio piccolo
una noce di burro
2-3 cucchiai d'olio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
brodo di pollo o di carne
riso 350 grammi
una manciata di petali di fiori di calendula


Tritare finemente una cipolla o uno scalogno con uno spicchietto d'aglio, farli appassire in padella con una noce di burro  e 2-3 cucciai d'olio.
Aggiungere 350 grammi di riso (per risotti, a grana piccola) mescolare bene e versarvi mezzo bicchiere di vino bianco secco; farlo evaporare e poi coprire con brodo caldo di pollo  o di carne.
Aggiungere quando necessario altro brodo fino a quasi completa cottura del riso, unire una bella manciata di petali di fiori di calendula (zafferano dei poveri o zafferano spagnolo) che conferiranno al risotto un bel colore giallo e terminare la cottura.




vai alla pagina iniziale

Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e/o di servizio. Maggiori informazioni qui.